PER CLAUDIA, di Phlomis

Per la seconda volta è Phlomis68 del blog  IOINVIAGGIO  a raccogliere nuovamente il testimone  della mia staffetta narrativo letteraria.

Una sorpresa, ieri sera tardi, ed ora eccolo qui, anche fra le mie nuvole sparse, un intenso  breve pezzo dedicato a settembre e all’amicizia. Vi sono luoghi, vi sono ricordi, vi sono sensazioni ed immagini e dietro le parole si avverte un mistero che, a ben guardare, non è altro che la vita stessa.

Grazie, 

… e buona lettura!

20150919_192002

Settembre con tramonto e principessa. (per Claudia)

Settembre, ancora la mia estate dentro, 19 settembre è ancora estate, la mia estate, un’altra giornata serena al mare, sabbia conchiglie sassolini rametti secchi, piccole cose da guardare e anche le più grandi come il mare e il cielo, e tutte queste nuvole come nuvolesparsetraledita  che si incrociano, che formano disegni che fanno pensare a qualcuno o qualcosa di più grande, immenso, infinito dentro al quadrato dei nostri limiti, e poi tramonti accesi infuocati o albe soffuse, rosa. Vele bianche che ricorrono nel mio orizzonte, una chitarra e un bandoneon gitano sulla spiaggia ed io che scrivo poesie.

mare 2

Estate, 19 settembre, ancora amiamo, ancora suoniamo, ancora sogniamo, ancora scriviamo e voliamo via tra queste nuvole, in questo tramonto che accende un vulcano su una rocca su una collina con una principessa chiusa nella sua torre che osserva le nuvole andare via lontano e perdersi via, lontane e vicine che quasi si toccano in punta di piedi, in punta di dita, in punta di cuore, da quella finestra che guarda il mondo, con l’incendio dentro e fuori a cui lei, la principessa, non sa dare il volo.

                                                                                                  wpid-20150919_191354.jpg

Qui il post in inglese

Risultati immagini per inglese

 

Annunci

8 pensieri su “PER CLAUDIA, di Phlomis

I commenti sono chiusi.