E lontano, lontano

Cinque aprile, pomeriggio. Ancora pomeriggio, ancora freddo che forse si stempererà fra qualche nuvola e il cielo.

Sei pronta per andare, quasi. Mancano pochi i particolari: il gomitolo di vecchia lana un po’ brillante per tenerti legata a quel che è stato, la vecchia valigia di cartone per riunire  pensieri che neppure più tu sai di avere, le scarpe – quelle che sette paia hai consumato, quelle di ferro che ti appesantiscono il passo e ti tengono ancorata a questa strada – le scarpe che indossi a fatica, contorcendo il piede.

Poi, la giacca.

Richiudi alle tue spalle la porta, resti dentro però.

Riapri le imposte.

All’improvviso una canzone irrompe: da dentro di te a dentro di te, soltanto la tua immaginazione, e  tutto torna al suo posto; si scioglie il filo di lana, sai ora cosa tieni nella vecchia valigia di cartone, si ammorbidiscono le sette paia di scarpe consumate. Erano di stoffa morbida e calda e non te ne eri accorta, erano fatte sulla  misura del tuo piede, erano le tue.

Cinque aprile, pomeriggio. Cinguettano nella siepe i solitari passeri; rispondono le cutrettole. Non è neve, in collina: sono i fiori del mandorlo.

Non importa se lo chiami e non risponde, non fa niente.

 

….

O nonna, o nonna! deh com’era bella
Quand’ero bimbo! ditemela ancor,
Ditela a quest’uom savio la novella
Di lei che cerca il suo perduto amor!
— Sette paia di scarpe ho consumate
Di tutto ferro per te ritrovare:
Sette verghe di ferro ho logorate
Per appoggiarmi nel fatale andare:
Sette fiasche di lacrime ho colmate,
Sette lunghi anni, di lacrime amare:
Tu dormi a le mie grida disperate,
E il gallo canta, e non ti vuoi svegliare
.

Giosuè Carducci, Davanti San Guido

Annunci

5 pensieri su “E lontano, lontano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...