Fantasy (grazie, 65Luna!)

IMG_8106

Ci passa ancora ogni mattina, davanti a quella finestra.

Ci passa lentamente, appoggiandosi al suo vecchio bastone scheggiato e si ferma ogni mattina, alza lo sguardo e spera.

E’ una finestra dagli infissi bianchi, contornata da una miriade di foglie lucide, una pianta rampicante di cui non sa più il nome. I vetri riflettono uno spicchio azzurro di cielo.

Ci passa ogni mattina, davanti a quella finestra, come ci è passato l’anno scorso per tutto l’anno e l’anno prima, e l’anno prima ancora: neppure lui sa più da quanto tempo passi davanti a quella casa ricoperta da una pianta rampicante di cui non sa più il nome. Cammina piano  lungo la strada, arriva dalla casa, si ferma ed alza lo sguardo verso la finestra dagli infissi bianchi; i vetri riflettono uno spicchio di cielo azzurro. Lui alza lo sguardo e spera, spera perchè ormai è passato tanto tempo ed è un vecchio curvo, dalla lunga barba bianca, gli occhi celesti sbiaditi, le mani spesse e nodose.

Ci passa ancora ogni mattina, davanti a quella finestra, anche se sa che la sua bambina da quella finestra non si affaccerà mai più a salutarlo: è andata così lontano, la sua piccola Luisa, più lontana di quel cielo che il vetro della finestra riflette ogni mattina mentre lui passa camminando piano, appoggiato al suo vecchio bastone scheggiato.

Era lì che abitava, tanto tempo prima, quando era giovane e felice, quando credeva bastasse respirare  per vivere. Stava con Rina e la piccola Luisa proprio in quella casa, tanto tempo prima,  e il rampicante era un giovane arbusto che saliva appena lungo la grondaia. Poi era venuto un tempo buio e Luisa se ne era andata. Presto era andata via anche Rina e lui era rimasto solo, così aveva lasciato quella casa; troppi i ricordi, troppi i sogni che non si erano realizzati, non poteva più viverci.

Ci passa ancora ogni mattina, davanti a quella finestra.

Ci passa lentamente, appoggiandosi al suo vecchio bastone scheggiato e si ferma ogni mattina, alza lo sguardo e spera: sa che un giorno la finestra si aprirà e ci sarà la piccola Luisa, lo chiamerà, saranno  di nuovo tutti e tre insieme.

hr-line

byMaT14.9.2015

Scusa, Luna, ma mi è venuta una cosa triste!
Eppure ero partita in un altro modo: è così bella quella finestra, 
così bella la tua foto!
Scusa, scusa...
Annunci

13 pensieri su “Fantasy (grazie, 65Luna!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...