Domani, 11 settembre.

Le parole sono sempre superflue; è inutile cercare di spiegare o di interpretare: rimangono tremila persone che sono morte: provate a pensare di metterle in fila e di averle davanti a voi, pensate a tremila volti di persone che conoscete. Si fa fatica a trovare tremila volti, forse ciascuno di noi neppure le conosce, tremila persone.

Eppure erano lì per caso, per lavorare, per vedere le Torri Gemelle. Erano lì, qualcuna in ascensore, altri alla scrivania, altri al telefono, qualcuno era in bagno…

I numeri: il primo di tutti è quello delle vittime: 2974 in totale. A morire per il crollo delle Torri furono 2.763 persone: 2.165 dentro i grattacieli, 441 tra poliziotti e pompieri, 157 a bordo degli aerei. Poi c’è il numero degli attentatori-kamikaze: diciannove, divisi su quattro aerei.

Gli attentati Un Boeing 767 dell’American Airlines si schianta a Manhattan contro la Torre Nord del World Trade Center. Sono le 8.46 del mattino. Dopo 17 minuti, alle 9.03, un altro Boeing 767 (United Airlines) colpisce la Torre Sud. Alle 9.37 i terroristi attaccano il Pentagono, a Washington, con un Boeing 757 dell’American Airlines (189 morti: 125 civili e militari, 64 a bordo dell’aereo). Il quarto attentato fallì per la ribellione dei passeggeri: il Boeing 757 della United Airlines (44 persone a bordo) si schianta in aperta campagna in Pennsylvania. Sono le 9.37. Probabilmente, secondo i piani dei terroristi, avrebbe dovuto colpire la Casa Bianca. In cinquantuno minuti quattro terribili attentati.

I numeri delle Torri gemelle Realizzate su progetto dell’architetto Minoru Yamasaki, le Twin Towers furono inaugurate nel 1973. Ciascuna delle torri aveva 110 piani: superavano l’altezza di 415 metri, con una superficie occupata di 63,4 m × 63,4 m. Trentacinquemila i dipendenti delle 430 società che avevano sede (o uffici) nei due grattacieli. All’interno di  alcuni caveaux erano custoditi 3.800 lingotti d’oro. Complessivamente il World Trade Center era costituito da sette grattacieli, i tre più bassi erano di 9 piani. Gli attacchi terroristici portarono alla distruzione dell’intero complesso, compresi gli edifici minori.

per non dimenticare: qui

http://www.panorama.it/news/l-11-settembre-in-40-fotografie/

e qui

http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/11-settembre-anniversario-gli-Stati-Uniti-ricordano-una-tragedia-che-fa-ancora-male-a6ef3d78-5bac-4e7b-a846-4d8fe7c02115.html

Annunci

Un pensiero su “Domani, 11 settembre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...